‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / essere non essere chi cosa essere

accade quante volte accade di farsi attraversare da pensieri se fossi stata se avessi fatto se avessi potuto se fossi se potessi se scegliessi se si potesse se si avesse se cosa quando come perché ho fatto farei potrei saprei ma se davvero al se seguisse il se chi sarei? dove andrei? davvero lo vorrei? [...]

‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / intorno al lavoro

Che cosa significa ‘merito’ e che cosa significa ‘eccellere’? La mancanza di lavoro e di opportunità [anche per chi lavora] contribuisce a rendere queste parole pressoché vuote: sono sempre meno chiari i criteri per definire cosa sia il merito e cosa sia l’eccellenza, questioni in ogni caso sempre più secondarie rispetto ai contatti personali. Non [...]

ri-generarsi

in bici per tre ore, per campi respirare parlare del domani, mangiare con le mani con fusa argomentare, lasciarsi addormentare

ho letto “sedici” di Milena A. Carone

Checché ne scriva in quarta di copertina, Milena A. Carone intreccia in questo libro soprattutto eventi privati [quelli pubblici fanno da sfondo: alcuni sono molto gradevoli da ricordare, altri sarebbe ora fossero ricordati anche 'storicamente'], e sfata molti ‘miti’ sulle relazioni e lo stile di vita delle femministe [almeno di alcune]. In un italiano ben [...]

il mio aneurisma e i tempi della sanità

In queste ore questo blog e la storia del mio aneurisma sono oggetto di un articolo/intervista di Antonello Cassano su Repubblica Bari. Cosa è accaduto e che cosa ho detto, in dettaglio, al giornalista (che ovviamente ha dovuto sintetizzare)? Il 21 marzo 2016 alle ore 14.45 circa ci siamo incontrati in corridoio, al piano terra [...]

‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / a volte per leggere

Certi libri sono difficili, non si lasciano attraversare facilmente, ti costringono a sederti impugnando la matita. Perciò a volte per leggere serve una spinta, darsi un tempo per chiudere un capitolo, fissare un appuntamento con l’ultima pagina. Mi sono data quella spinta, mi sono data un tempo, ho fissato un appuntamento. Adesso non sento più [...]

#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / l’origine delle storie

Da dove vengono le storie? Io credo sempre dal sé. A volte c’è bisogno di impastare della farina, altre di osservare un mucchio di carciofi, altre di giocare con parole inventate. Quel che viene fuori ha sempre – sempre – a che vedere col sé. Sabato mattina [nel pezzetto del laboratorio ‪#‎writersinresidence‬ che ho condotto [...]

ecopoesia / me ne bastano tre

non cammino ma salto posso essere più veloce più scaltra di te la mattina masticare i tuoi fiori tanto non son tuoi così impari a reciderli a pranzo mangiucchiare la frittata tanto non è tua così impari che il cibo nel piatto è di tutti la sera posso salire sul tavolo e da lì sulla [...]

#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / rispondere a un perché

perché scrivete?, ha chiesto oggi Elisabetta. qual è il vostro bisogno? io scrivo per godimento [è molto più che piacere], e questo godimento risponde a ogni mio bisogno: sfogare rabbia, esprimere un pensiero o un sentimento, affermare un’opinione, ricordare una storia o un’emozione, proporre una questione. io ho questi bisogni e scrivo, e poiché scrivo [...]

motivi per essere femminista / #apply194

motivi per essere femminista, Italia 2016 Sono passati 38 anni e la Legge 194 è inapplicata e anzi viene continuamente messa in discussione. Piuttosto che sanzionare chi non garantisce la continuità di un servizio pubblico, l’esercizio di un diritto e la dignità di chi sceglie liberamente, si vogliono multare le donne. #‎nevergiveup‬ #ObiettiamoLaSanzione

‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / mascherarsi

Il ‪carnevale‬ non mi piace e non mi è mai piaciuto. Ricordo d’essermi mascherata da bambina [la Pantera Rosa, Biancaneve, Rossella O'Hara], ma non ricordo d’essermi mai particolarmente divertita. Soprattutto non mi divertivano le schiume e certi scherzi che ho sempre trovato terribilmente stupidi. Non ci trovo mistero, divertimento, sovvertimento delle regole, ci trovo il [...]

un velo di [non] malinconia

Ogni presentazione di #amoriincottura riserva almeno una domanda nuova. Ieri sera m’hanno chiesto se non ci fosse, lungo tutti i racconti, un “velo di malinconia” e se questo velo non fosse dettato dall’esperienza del mio aneurisma e da ciò che di negativo ho dovuto superare. Chi legge è il re / la regina, l’ultima parola [...]

questione di “maturità”

Motivi per essere femminista, Italia 2016: un maschio “immaturo” può assumere incarichi di responsabilità in uffici pubblici, molestare e uscirsene non solo impunito ma anche con l’avallo della benevola ironia di quanti ritengono che si sia comportato “scherzosamente” (tribunale compreso). una donna matura può anche riuscire, sempre con enormi difficoltà, ad assumere incarichi di responsabilità [...]

‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ ‪#‎scrivere‬ / maestri

Al terzo anno di Liceo, un nuovo professore di Letteratura italiana entrò in classe e nella mia vita, mi prese cervello, occhi e lingua e li scosse come facciamo a Lecce col caffè in ghiaccio. Non sono più stata quello che credevo dovessi essere [= scrivere], quello che avevo provato a essere [= scrivere] per [...]

sento la mancanza della possibilità

Quando leggo/sento che i soldi non fanno la felicità mi pare di leggere/sentire una cosa ovvia, ma per motivi diversi da ovvietà come che l’accumulo di oggetti o beni di lusso non possono rendere felici. Non la fanno i soldi, certo, ma alla felicità può contribuire ciò che coi soldi ci si può permettere, a [...]