#amoriincottura / anteprima dalla premessa





Eccovi qualche passaggio tratto dalla premessa di “amori in cottura. 15 ricette per quello che dura”, la mia nuova raccolta di racconti a breve in uscita.

Il cibo, crudo o cotto, dolce o salato, semplice o elaborato, conosciuto o ricercato, è il filo rosso che tiene assieme i racconti di questo libro, o forse la frusta che li mescola tutti. Sono racconti tratti da storie vere di donne e uomini, padri e madri, figli, figlie, zii, zie e nonne. Sono storie ispirate da ricordi indimenticabili legati a ricette d’antipasti, primi, secondi, contorni e dolci succulenti. Li ho ascoltati e rielaborati, e in questo libro li servo in nuove forme. Perciò queste storie non appartengono più alla vita di chi le ha vissute, né appartengono a me. Questi “amori in cottura” appartengono adesso semplicemente a chiunque creda che l’unico consiglio culinario possibile quando si parla d’amore sia: gustiamolo fino in fondo.

Passati, presenti o futuri, possibili o impossibili. Amori sensuali, familiari, filiali, amori nel senso più profondo che si può attribuire alla parola. Superano i confini del genere, della geografia, dell’anagrafe, della cultura, della consuetudine, della vita e della morte. Se vi piace il “per sempre” qualcosa troverete, ma non è raccontato come il migliore dei finali possibili. Il lieto fine è nella consapevolezza d’aver vissuto intensamente, per quello che si è voluto creduto sperato odiato o amato. Per quel che è durato.

This entry was posted on martedì, agosto 25th, 2015 at 16:30 and is filed under amori in cottura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.