‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / la rimozione





A Lecce, dove vivo, nei giorni scorsi è stata sostituita una grata “famosa”, definita “a forma di fallo”, da una delle finestre di un vecchio palazzo nel centro storico, dove secondo la tradizione c’era una “casa chiusa”. Pare che i proprietari fossero stanchi delle foto dei turisti e dei curiosi. Molte/i leccesi e salentine/i commentano l’avvenimento negativamente, come segno di moralismo più che provinciale. Una rimozione in senso proprio e in senso lato. Ho scoperto il “segreto” di quella grata molto tardi, la conoscevo ma non m’era mai venuto in mente che fosse “a forma di fallo”. Magari è perché non ho mai avuto pensieri fallocentrici né sono, come direbbe Vania Chiurlotto, etero-rivolta, in ogni caso secondo me quella era semplicemente una bella grata.

This entry was posted on mercoledì, novembre 11th, 2015 at 20:12 and is filed under città. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

One Response to “‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / la rimozione”

  1. Loredana De Vitis Says:

    p.s. la grata è tornata al suo posto

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.