‪#‎piccolestoriemoltopersonali‬ / intorno al lavoro





Che cosa significa ‘merito’ e che cosa significa ‘eccellere’?
La mancanza di lavoro e di opportunità [anche per chi lavora] contribuisce a rendere queste parole pressoché vuote: sono sempre meno chiari i criteri per definire cosa sia il merito e cosa sia l’eccellenza, questioni in ogni caso sempre più secondarie rispetto ai contatti personali. Non si tratta di “fare rete”, ma di che rete si riesca ad agganciare, spesso costruita sulla base di relazioni che niente hanno a che vedere con le capacità personali. Non contano le regole ma le persone, non le opportunità oggettive ma soggettive concessioni. Il lavoro non solo non è un diritto, ma mi pare da troppo tempo uno strumento di im-mobilità sociale.

This entry was posted on venerdì, aprile 1st, 2016 at 19:03 and is filed under diario. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.